depositphotos_7698242-Film-countdown-9

Maratona di monitoraggio del 22 febbraio: parte il conto alla rovescia

Mancano 9 giorni alla maratona di monitoraggio civico del 22 febbraio, che si terrà in occasione dell’evento internazionale Open Data Day.  Una maratona che abbiamo lanciato con questo post di alcuni giorni fa – con tutte le istruzioni per partecipare.

Per proporre un monithon o partecipare iscriviti alla mailing list aperta o scrivici a redazione@monithon.it!

Alcune città hanno messo in programma le visite del 22 febbraio e scelto i progetti. Altre li stanno scegliendo ora.  Prepararsi qualche giorno prima è ovviamente molto importante, soprattutto se c’è da fare interviste o visite a sedi di aziende o locali pubblici che potrebbero non essere aperti (il 22 è un sabato!).

Ecco quindi cosa stanno progettando le città che sono già partite:

  • BARI – Report di monitoraggio in arrivo sui progetti Programma Nazionale (PON) Ricerca e Competitività ed in particolar modo sui 17 progetti pugliesi che hanno vinto il bando  “Smart Cities and Communities and Social Innovation” del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (Miur): trovate qui l’elenco.   Tra questi PopHub è stato già oggetto di un report di monitoraggio civico nel corso dell ODD13.
    Monithorare i progetti del PON Ricerca e Competitività 2007-2013 potrebbe risultare di particolare interesse perché è stato avviato un canale di comunicazione con l’Autorità di Gestione del PON Ricerca e Competitività per la restituzione dei feedback dei cittadini in linea con gli obiettivi del progetto Ritardi.0 che “si propone di individuare e analizzare le principali cause di rallentamento nell’attuazione dei progetti PON Ricerca Competitività 2007-2013 finanziati dal MIUR e di mettere in campo soluzioni per superare tali ritardi”.
    La sessione sarà a chiusa dell’associazione Akubari con le monithoners Paola Liliana Buttiglione e Chiara Ciociola.
  • COSENZA – Per l’occasione è nata nientemeno che una nuova associazione “Monithon Calabria”.  Anche a Cosenza l’idea è di iniziare i monitoraggi dai progetti di innovazione sociale finanziati dal PON Ricerca e Competitività.
    Trovate i giovani di Monithon Calabria sul gruppo FB.  Qui il programma della giornata.
    Qui invece il post dedicato alla Calabria con tutte le info!
  • PALERMO – E’ in fase (avanzata) di studio il primo “Monithon pre-cantiere“, un’idea uscita dal cappello di Giulio di Chiara che sfrutta il lato propositivo del monitoraggio civico.
    Qui il post su Palermo e l’Anello Ferroviario con tutte le info!
  • TORINO –  è stato scelto il progetto di rifunzionalizzazione, ampliamento, restauro e messa in sicurezza del Museo Egizio. I lavori hanno avuto inizio nel novembre del 2011 e dovrebbero essere a buon punto: l’andamento dei pagamenti è al 66%! Questo cantiere darà veste nuova ad una delle istituzioni culturali più importanti di Torino e del mondo (è il secondo museo egizio più importante per ricchezza di reperti conservati dopo quello di El Cairo), consentendone l’adeguamento tecnologico e un ampliamento di spazio espositivo.Edit 17/02: Per partecipare mandate una mail a piemonte@monithon.it!
    Il monitoraggio si svolgerà sabato mattina con il seguente programma:
     – ore 9.45 ritrovo,
    – ore 10.00 incontro 
    con dei rappresentanti della Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino e dell’impresa Zoppoli e Pulcher che sta realizzando il progetto,
    – ore 11.30 visita al museo.
    Su twitter trovate alcuni promotori, quali Europe Direct Torino@urukwavu@ire_retePaola Chiesa o Lorenzo Benussi 
     Inoltre nella stessa giornata del 22 febbraio, ci sarà il lancio di un sito di dati aperti delle collezioni gestite dalla Fondazione Torino Musei. Maggiori informazioni sul sito ufficiale del Museo di Palazzo Madama.
  • FINALE EMILIA (Modena) – E’ confermato il laboratorio di crowdphotography sugli interventi finanziati nelle aree terremotate. I cittadini coinvolti potranno fare foto per documentare lo stato degli edifici, nonché delle imprese che hanno ricevuto fondi per la localizzazione post-terremoto dal POR FESR dell’Emilia-Romagna.  Tutto questo è a cura di un progetto di monitoraggio civico che ci piace moltissimo: OpenRicostruzione
  • NAPOLI – New entry già con un programma super che sta nascendo dal basso, sul web, nel più puro stile hackathon! Trovate un google doc dove segnarvi. E’ previsto il monithon al pomeriggio sul tema mobilità urbana. Per monithon.it parteciperanno Marta Pieroni e Luigi Reggi. Già arruolati i ragazzi dell’I.T.I.S. Augusto Righi di Napoli che stanno partecipando a A Scuola di OpenCoesione.  Parteciperanno poi gli studenti di Ingegneria dell’Università di Napoli Federico II e gli studenti del progetto Diritto di Accesso Civico dell’Università di Salerno.  Proprio questi ultimi stanno già lavorando sul monitoraggio civico dei progetti per la raccolta differenziata: nei comuni in provincia di Salerno (Pellezzano, Eboli,  Buccino, Palomonte) e Santa Maria La Carità in provincia di Napoli; altri hanno realizzato il monitoraggio civico del Grande Progetto del completamento della Linea 1 della Metropolitana di Napoli.
  • SALERNO – Campus di Fisciano – Un Post-Open Data Day su monitoraggio civico e data journalism alla Scuola di Giornalismo che si terrà lunedì 24 dalle 10 alle 16 dal titolo: “Rifiuti: dagli open data alle notizie”. L’evento è organizzato in collaborazione con Legambiente Campania e Fanpage con lo scopo di fare incontrare responsabili della comunicazione delle istituzioni che amministrano i finanziamenti, gli studenti che hanno realizzato i monitoraggi dei progetti su piani di raccolta differenziata, studenti coder, giornalisti interessati agli open data relativi agli investimenti pubblici e alle informazioni ambientali e le imprese che riutilizzano i materiali differenziati e che per questo vorrebbero maggiori informazioni sui piani di raccolta differenziata comunali per incrementare la loro produttività.
3 replies
  1. Giuly
    Giuly says:

    Abito a Padova e trovo tutto questo molto interessante ,vedo che qui al Nord non c’e’ molta presenza..si puo’ fare qualcosa ?

    Reply

Trackbacks & Pingbacks

  1. InsulaR says:

    […] L’incontro si svolgerà in mattinata a Sa Illetta presso l’Open Campus di Tiscali, che gentilmente metterà a diposizione i suoi spazi per ospitare l’evento. Nel pomeriggio, invece, ci sposteremo verso Su Siccu dove l’associazione Sardinia Open Data ci guiderà in un’attività sul territorio. […]

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *