Monithon tra i finalisti per l’ODI Open Data Award!

Nuntio vobis gaudium magnum! Monithon è nella lista dei possibili vincitori per l’Open Data Award dell’Open Data Institute! 
La cerimonia si svolgerà a Londra nella sera del 4 Novembre, come evento di chiusura dell’ODI Summit: due giorni di conferenze ed incontri di formazione pratica sugli Open Data.

Della giuria internazionale fanno parte anche Beth Noveck, direttore al Governance Lab @ New York University e Rahma Mian, ICFJ Knight International Journalism Fellow, Pakistan.

L’Open Data Institute è stato fondato nel 2012 dal professor Nigel Shadbolt, ora presidente dell’Istituto, e da Tim Berners-Lee, l’ideatore del World Wide Web.  Oggi l’Istituto è al centro di una rete globale di “nodi” che hanno lo scopo di “catalizzare le crescita della cultura dei dati aperti per creare un valore economico, ambientale e sociale“.
Il nodo italiano dell’ODI è la Fondazione Bruno Kessler, Digital Commons Lab, a Trento.

In questa tabella elettronica potete leggere tutte le candidature per le 5 cinque categorie: Business, Innovation, Social Impact, Publisher and Individual Champion. Monithon è nella categoria “Social Impact” in ottima compagnia con UNHCR, MySociety, Social Investment and Finance Team del Cabinet Office inglese e Internews Kenia.
Segnaliamo con piacere anche le altre iniziative italiane in finale per altre categorie: Enel (Open Data Business Award); OpenPolis / Depp (Innovation), and Regesta.exe (Publisher).

Incrociamo le dita! 🙂

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *